Cisterna cade a Verona, Roma sfiora il colpo contro Scandicci

Turno senza squilli per le due squadre laziali della massima serie maschile e femminile, così come per Sabaudia in A3 che, però, torna a conquistare punti nonostante la sconfitta. In Serie B, invece, si è giocata l’undicesima giornata di regular season, l’ultima prima della lunga sosta per le feste natalizie che vedrà le squadre tornare in campo il 13 gennaio 2024. 

 

SUPERLEGA-
Il Cisterna cede in tre set a Verona al termine di una sfida in cui i pontini tornano a casa con molti rimpianti soprattutto per aver sfiorato la vittoria del primo e del terzo set. La formazione di coach Guillermo Falasca ha dimostrato di avere le carte in regola per poter competere ad alto livello ma la mancanza di continuità nei momenti cruciali del match ha penalizzato non poco la formazione di Cisterna che resta a sette punti nella classifica del campionato di Superlega. Era uno scontro diretto in zona salvezza con i veronesi che però, in virtù di questo pesante successo, salgono a 12 punti e si tirano fuori dalla zona calda della classifica del massimo campionato di pallavolo maschile. A raccontare come è andata  è Andrea Rossi: “Ci sono diversi rimpianti, soprattutto per il primo set in cui abbiamo avuto un approccio diverso da quello avuto nelle precedenti gare: dovevamo chiuderlo e potevamo farlo ma non ci siamo riusciti. Nel terzo eravamo quasi riusciti a recuperarlo ma senza successo, dobbiamo continuare a lavorare perché nei momenti decisivi del set non riusciamo a chiudere. Ci sono potenzialità molto interessanti nel nostro gruppo ma stanno passando tante gare e stiamo ottenendo pochi punti: per il valore del gruppo quello che stiamo racimolando purtroppo è molto poco e questo ci dispiace “.

 

A1 FEMMINILE-
Davanti al pubblico di casa del Palazzetto dello Sport, la Roma Volley Club sfiora l’impresa contro Scandicci, una delle grandi del campionato, cedendo solo al quinto set al termine di un match giocato ad altissima intensità. Le capitoline escono a testa alta dal confronto con una delle squadre più attrezzate del campionato giocato alla pari per buona parte del match. Si tratta del quinto tie-break per la squadra di coach Cuccarini che, guidata da una solida Bechis e da un’ottima verve in attacco di Rivero, Bici e Schwan, rispettivamente autrici di 17, 15 e 10 punti, offre una prestazione corale di grande sostanza, aggiungendo un punto prezioso a quelli conquistati finora (17 totali) che la avvicina alla qualificazione per i quarti di Coppa Italia. Sarà decisiva l’ultima partita di sabato a Novara nella quale, contro un’avversaria per altro molto tosta, servirà conquistare almeno un punto.  A fine partita è arrivato il commento di una soddisfatta Sofia Valoppi “Contro squadre di così alta classifica non abbiamo niente da perdere e noi eravamo molto cariche per questa partita. Ce la siamo giocata, ci siamo divertite ed abbiamo preso un punto molto importante. Io ho fatto il meglio di quello che potevo e sono contenta di aver portato il mio contributo”.


A3 MASCHILE-
Plus Volleyball Sabaudia esce sconfitta dalla maratona del PalaVitaletti ma si inizia a vedere un po' di luce in fondo al tunnel. La sconfitta è arrivata al tie-break al termine di una vera e propria battaglia che ha visto la formazione guidata da Mosca dare segnali di grande risveglio rispetto alle precedenti prestazioni. Onwuelo e soci, in vantaggio 2-1 hanno lottato fino all’ultima palla ma il tie-break ha arriso ai pugliesi che hanno avuto maggiore smalto nel momento decisivo della partita. La formazione pontina dovrà ripartire dalle certezze costituite soprattutto da Urbanowicz e Onwuelo che oggi hanno firmato rispettivamente 23 e 22 e che possono essere i trascinatori del resto del gruppo.


SERIE B MASCHILE-

Nel Girone F, grande prova di maturità della Maury's Comcavi Tuscania che, nel match clou dell’undicesima giornata, ha demolito (3-1) l’imbattuta capolista Arno Pisa che, sino alla sfida con i viterbesi aveva lasciato sul campo soltanto due set. Per Tuscania si tratta di una vittoria “doppia”, in quanto con i tre punti aggancia i pisani al primo posto della classifica. Vittoria netta per 3-0 per l’Ecosantagata Civitacastellana che, ha affrontato la modesta compagine di Lucca in trasferta, e successo per 3-1  per il Naturenergy Angullara che, ha giocato in casa di Prato. Orte

Nel girone G, il Bcc C. Albani Genzano si è subito riscattato chiudendo facilmente (3-0) la sfida casalinga che la vedeva opposta all’Armundia Virtus Roma, squadra di buona caratura che nulla ha potuto però contro la corazzata castellana che, rimane così da sola in vetta alla classifica. Brutta sconfitta (3-0) per la Roma 7 che, tornata in campo dopo un turno di riposo nulla ha potuto in casa di Pomigliano. La Lazio Pallavolo 1951, invece, ha vinto in rimonta (3-1) il match casalingo contro Marino agganciando così al terzo posto i “cugini” della Roma 7. 


B1 FEMMINILE-

Nel Girone D, il Volleyrò Casal de’ Pazzi si è aggiudicato facilmente (3-0) il “derby” romano contro l’Ics Volley Santa Lucia: tre punti preziosi che fanno balzare la squadra al terzo posto della classifica a pari punti con Jesi che ha osservato un turno di riposo. Occasione sfumata invece per il Nimis Pomezia che ha ceduto al tie-break un casa del Liberi e Forti Firenze. 


B2 FEMMINILE-
Nel Girone H, grande prestazione della capolista Futura Terracina 92 che, in trasferta, ha messo al tappeto (3-0) l’Isernia, una delle squadre di vertice di questo inizio stagione. Con lo stesso risultato netto, l’Ondamedica San Gallo ha superato il Cagliari, che inseguiva ad una sola lunghezza, rimanendo così da sola al secondo posto della classifica. Il derby capitolino tra il Volley Friends, ultima della classifica, e la Roma 7, terza forza del girone, si è risolto con la vittoria delle romane solo al tie-break.  

 

I nostri Partner

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net