Roma 7 Volley Young vs Marino Pallavolo Bulls: sfida tra giovani!

Il consueto sondaggio sui canali social della Fipav Lazio, ha decretato che il match of the week di questa settimana è Roma 7 Volley Sempione Volley Young – Marino Pallavolo Bulls, con ben 784 voti collezionati tra Instagram e Facebook. La partita valida per il girone B di Serie D maschile vedrà scontrarsi due squadre giovanissime.

I due allenatori ai nostri microfoni hanno parlato delle difficoltà di una squadra così giovane in un campionato così complesso e hanno fatto il punto della situazione sui passi avanti fatti in questo girone di ritorno


Come valuta il rendimento della squadra a questo punto del campionato?
Pierfrancesco Sarno: “La nostra squadra è in una condizione particolare, perché i ragazzi sono tutti under 15 che peraltro hanno vinto il territoriale di Roma due domeniche fa. Ci presentiamo come i più giovani e già questa è una grande sfida per noi. Questo campionato è senza dubbio molto difficile, è un campionato ambizioso, ma volevamo confrontarci con una realtà stimolante. Tirando le somme del percorso fatto fin qui posso dire che la crescita è stata evidente e questo mi rende veramente orgoglioso, il girone di ritorno sta mostrando passi in avanti evidenti e questo è quello che conta.”

Giulio Morelli: “Il rendimento finora è stato abbastanza buono, siamo partiti leggermente sottotono all’andata, ma questo è dovuto essenzialmente alla poca esperienza di tutta la squadra. In questo girone di ritorno stiamo sicuramente migliorando ed ora dovremo dimostrare a noi stessi che siamo in grado di giocarcela in questa categoria, siamo in zona salvezza e speriamo di rimanere in serie D.”

Ormai a pieno regime nel girone di ritorno, che obiettivi vi eravate posti e come si stano concretizzando lungo il percorso? 
“Essendo una squadra così giovane, non avevamo aspirazioni di alta classifica – afferma coach di Sarno -. Volevamo semplicemente vedere un cambiamento positivo nel gioco e nella mentalità, una crescita su tutti i fronti. Volevo che nel girone di ritorno gli insegnamenti di quello d’andata fossero messi in pratica, perché giocare un campionato come quello di serie D è la via più rapida per fare molta esperienza anche se a volte è frustrante. Credo che anche grazie alle sconfitte ora riusciamo a giocarcela anche con le più alte in classifica e questo mi rende orgoglioso dei miei ragazzi.”

Morelli: “Siamo una squadra giovanile e di obiettivi non ne avevamo fissati. Il campionato di serie D è comunque una bella prova da affrontare e quindi abbiamo sempre pensato che ogni momento sia positivo che negativo potesse aiutarci in un percorso di crescita. Ovviamente ad ora l’obiettivo è quello di salvarsi e riuscire a mantenere la categoria, vogliamo provarci perché i ragazzi ne sono in grado.”


Squadre giovani sono spesso sinonimo di inesperienza, dove sentite di dover migliorare per fare il salto di qualità? 
"Con il coach Stefano Vazzana stiamo lavorando duramente durante la settimana – ha tenuto a specificare coach Sarno -. Le partite di serie D sono tutte molto tirate e dobbiamo essere concentrati al 100%. Dobbiamo migliorare nella finalizzazione senza sprecare occasioni ed essere lucidi in ogni azione. Sistemati questi pochi punti, in futuro potremo sicuramente dire la nostra".

"Possiamo migliorare sotto ogni punto di vista, allenare ragazzi così giovani per me è veramente stimolante – confessa coach Morelli -. Possiamo sempre provare qualcosa di nuovo e cercare di dare loro le giuste motivazioni ponendo continuamente nuovi obiettivi da raggiungere. Vogliamo migliorare in difesa a livello generale, ma quello su cui premo maggiormente è riuscire a far mantenere la concentrazione alta e constante durante i match".

 

I nostri Partner

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net