Volley Scuola Trofeo Acea, ecco le finaliste!

Mercoledì 29 maggio andranno in scena al Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano di Roma, al PalaLuiss e al Palazzetto di Villa Flaminia le finali del torneo Volley Scuola-Trofeo Acea, epilogo della trionfale 31a edizione della manifestazione organizzata dalla Fipav Lazio.

Le ultime partite hanno designato le squadre finaliste che potranno giocare per i titoli. Se da una parte c’è chi è già avvezzo a partite del genere, come il Liceo Vivona, il Pacinotti-Archimede, l’IIS Croce Aleramo e l’IIS Labriola, dall’altra, per molte, si tratta di un’occasione speciale. Majorana, Democrito, Da Vinci e Carlo Emery, si trovano alla seconda o addirittura alla prima finale della loro storia.

Sono gli stessi insegnanti delle scuole protagoniste a raccontarci le emozioni alla vigilia delle finali.

La categoria Junior Maschile avrà sicuramente un vincitore inedito. Il titolo se lo contenderanno il Carlo Emery (alla prima finale) e il Da Vinci che sono mai riuscite a portare a casa il trofeo.

“Questa finale non è una casualità, infatti, da anni- ci spiega il Professor Ruggeri del Carlo Emery- la dirigente Anna Maria Logoteta si impegna per dare ampio spazio al settore sportivo della scuola. Grazie a questa opportunità siamo riusciti a creare una squadra forte con i ragazzi che si sono amalgamati perfettamente, creando un gruppo unito e solido. Voglio sottolineare quanto io sia contento per i ragazzi, perché stanno facendo veramente un percorso importante che, secondo me, gli servirà anche al di fuori del contesto sportivo-scolastico.”

Il Leonardo da Vinci lo scorso anno ha sfiorato la vittoria nella categoria Open Maschile, sfuggita per un soffio, ed ora cerca il riscatto. Il percorso dei ragazzi è stato gestito in due fasi differenti dal Prof. Di Bella e dal Prof. Varvaro, un passaggio di testimone che ha un significato profondo, in linea con lo spirito di condivisione del torneo. A raccontarcelo proprio Piergiorgio Di Bella.

Il professor Varvaro è titolare di cattedra, mentre io sono un precario. Lui ha comunque deciso di darmi la possibilità di gestire la squadra maschile della junior ed io mi sono occupato dei ragazzi fino al passaggio degli ottavi di finali. Dopo questa fase ho sentito la necessità di lasciare il comando al prof. Varvaro, come ringraziamento per avermi dato la chance di allenare questo gruppo meraviglioso. Stiamo vivendo forti emozioni, sia io lui, perché fa ancora male la sconfitta dello scorso anno.”

“Non sottovalutiamo nulla e stiamo preparando al meglio la finale – ha sottolineato prof. Di Bella -. Periodicamente effettuiamo delle amichevoli e riuniamo spesso i ragazzi, così da farci trovare pronti per questo appuntamento molto sentito”

Nella categoria Junior Femminile ritroviamo il Majorana e la professoressa Lucia Savini che sta vivendo con grande entusiasmo questa bellissima esperienza.

“Le emozioni sono tantissime, quasi da lacrime agli occhi, non solo da parte mia, ma anche da parte delle ragazze. Non avevamo queste aspettative, la categoria Junior coinvolge in qualche modo tutta la scuola, quindi, in un certo senso, è anche più difficile della categoria Open in cui possono partecipare tutti tesserati. Avremo un gran tifo, perché ormai tutta la scuola sta vivendo questo torneo con grande partecipazione, speriamo di far bene, ma per noi questo è già un grande risultato. La finale la stiamo preparando molto sul lato tattico, ovviamente chi ha giocato di più probabilmente sarà titolare. Ci stiamo dando da fare anche per quanto riguarda il lato coreografico, creando magliette, striscioni e cartelloni che possano essere da stimolo per tutta la squadra.”

Il Democrito dopo l’en plein nel Beach Volley Scuola-Trofeo Acea, cercherà di spodestare dal trono il Croce Aleramo e conquistare per la prima volta il titolo indoor nell’ Open femminile. Il Prof. Donato, che allena le ragazze è rimasto positivamente sorpreso del cammino vincente fatto fin qui e non nasconde una buona dose di emozione.

“In quanto uomo di sport, non posso che fare i complimenti agli organizzatori di questa iniziativa, è un torneo veramente ben fatto ed ha al suo interno progetti che vanno oltre lo sport e rappresentano valori. La vittoria in semifinale è stata un po' inaspettata, ma è stato veramente emozionante raggiungere questo risultato. Siamo convinti di poter far bene, perché tornerà una delle nostre migliori giocatrici che in semifinale era indisponibile perché impegnata nelle finali nazionali.”

Nell’Open maschile si sfideranno il Pacinotti-Archimede ed il Labriola, entrambi gli istituti hanno conquistato più volte almeno una delle quattro categorie dello storico torneo Volley Scuola trofeo Acea.

I nostri Partner

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net