Il primo "Match of the Week" della stagione è la super sfida di C Femminile Giovolley Aprilia - Dea Volley

Il primo "Match of the Week" della stagione, l’attesa e seguitissima l'iniziativa fotografico-giornalistica che fino alla fine della stagione regolare caratterizzerà i fine settimana della pallavolo regionale,

dopo il sondaggio effettuato sui canali Facebook e Instagram della FIPAV Lazio, è il big match del girone di Serie C femminile, che domani, sabato 9 dicembre alle 18.30, nell’impianto di via Giambattista Pergolesi di Aprilia, metterà a confronto la Giovolley e Dea Volley. La partita è stata scelta dai votanti con 640 preferenze.

A confronto due delle assolute protagoniste del Girone C, l’imbattuta capolista che in nove partite ha lasciato per strada soltanto quattro set, e la terza forza del girone che è incappata fino ad ora in un unico stop, quello del 26 novembre sul campo del Sporteam12-prometeo, mentre nelle altre otto partite ha sempre vinto.

La Fipav Lazio con questo progetto vuole raggiungere un duplice obiettivo: garantire un importante servizio di comunicazione per le società (totalmente a carico della FIPAV Lazio) e creare un circuito virtuoso sui social network, che permetterà a ogni appassionato (giocatori, tecnici, tifosi, dirigenti, addetti ai lavori) di essere protagonista con il proprio voto e sentirsi ancora di più parte della grande famiglia pallavolistica laziale.

Al termine del match of the week abbiamo raggiunto i due allenatori il cui stato d’animo è certamente contrapposto visto il risultato che ha visto la Dea Volley imporsi al tie break. Entrambi però sono fiduciosi per il proseguo della stagione delle rispettive squadre. Vediamo come hanno risposto alle nostre domande.

Alla luce del risultato della partita, quali sono le valutazioni sulla squadra?

Alessandro Nulli Moroni, tecnico della Dea Volley, è raggiante per la vittoria della sua squadra:

“ C’è grande soddisfazione per la vittoria contro una squadra che certamente è molto competitiva. Per quel che ci riguarda abbiamo dimostrato di essere un gruppo tosto, siamo giovani Questa partita ci ha dato l’idea che siamo coesi e concentrati sull’obiettivo da raggiungere “.

Daniele Moretti, coach della Giovolley, è certamente rammaricato per il ko ma fiducioso per il futuro:

“Sicuramente è stata una bella gara, con un ottimo livello di gioco fra due squadre che hanno ottimi schemi. Valutando il nostro rendimento è chiaro che dobbiamo mettere a posto delle cose, siamo amareggiati, ma con onestà dico che il risultato è stato corretto. Ci manca certamente qualcosa a livello individuale e di squadra. La classifica comunque è buona, non ci aspettavano di essere così in alto anche sapendo di avere un buon organico. Stiamo lavorando sul miglioramento tecnico di tutto l’organico ed i frutti si vedono in campo. Dobbiamo migliorare ancora sull’emotività della squadra nei momenti importanti”.

Che ambizioni avete per il prossimo futuro e quale obiettivo vi siete posti per questa stagione?

Nulli Moroni: “ Non ci siamo mai nascosti, la squadra, con mille difficoltà, è stata costruita per cercare di raggiungere ai playoff, una volta raggiunto l’obiettivo vedremo dove potremo arrivare, non importa se da primi, secondi o terzi. Secondo me abbiamo i mezzi per arrivare a fare un buon risultato. Rispetto alle prime due del girone giochiamo insieme da meno tempo, da qui a maggio cercheremo di colmare il gap con loro “.

Moretti: “ La promozione è un traguardo a cui aspiriamo, ma vorremmo innanzitutto entrare nei playoff e fare delle belle prestazioni, migliori rispetto a quelle dello scorso anno. Dobbiamo lavorare per arrivare pronti agli appuntamenti importanti. Guardiamo al risultato ma credo che la nostra crescita passi non soltanto dalle capacità tecnica. Vorrei che il gruppo dia sempre il massimo come impegno e voglia di migliorarsi “.

 

I nostri Partner

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net