Stefano Cesare e altri 25 arbitri scendono in D per affiancare i giovani arbitri: parte il “Progetto Rilancio”

“Progetto Rilancio” perché la Fipav Lazio guarda lontano. Non solo promozione sul tutto il territorio regionale, per quel che riguarda la pallavolo giocata, ma anche una lungimirante visione a 360° gradi per il reclutamento e l’individuazione di nuovi talenti nel settore arbitrale.

Un investimento sulle nuove generazioni, deliberato e fortemente voluto dal CR Lazio, condotto e sostenuto dalla Commissione Regionale Ufficiali di Gara e dal presidente Stefano Cesare, designato recentemente per andare a dirigere le partite dei Giochi Olimpici di Parigi 2024, che tanto si sta adoperando per la crescita del settore.

La novità più eclatante e gratificante del “Progetto Rilancio”, che in questa prima fase coinvolgerà un gruppo di sette direttori di gara all’esordio nella categoria, selezionati fra i più talentuosi dai Comitati Territoriali del Lazio, i quali potranno dirigere tre partite di serie D Femminile coadiuvati, in qualità di secondo, da un arbitro di serie A o B. Sarà per i talenti emergenti un’esperienza fortemente formativa, di crescita tecnica e umana, che potrà dare loro motivazioni importanti per il proseguo della carriera.

“ L’obiettivo-ci racconta non senza un pizzico d’orgoglio Stefano Cesare-è quello di generare entusiasmo, di far crescere questi ragazzi costruendo il loro percorso coinvolgendoli in maniera diretta, trasmettendo il bagaglio in nostro possesso in modo naturale, senza particolare stress. Le partite che andremo ad arbitrare insieme saranno precedute da un incontro informale al bar, familiarizzeremo davanti ad un caffè, prenderemo confidenza creando, in maniera rilassata, il giusto feeling. Credo che sia un passo avanti rispetto alla concezione del tutor esterno del quale magari i ragazzi possono temere il giudizio e per questo arbitrare in maniera contratta”.

Il progetto è partito sabato scorso con i primi tre incontri che hanno visto in campo, come secondi, Dario Grossi, Marco Pazzaglini e Fabio Sumeraro, tre direttori di gara del Lazio, giovani ma già affermati ai massimi livelli, i quali hanno fatto da chioccia a Simone Alessi (Latina), Andrea Giordano (Roma)  e Valerio Baronci (Roma). Protagonista sui campi di D Femminile ci sarà anche lo stesso Stefano Cesare che mercoledì 28 febbraio dirigerà, presso il Centro Sportivo Peter Pan, l’incontro d Dea Volley Peter Pan-ASD Olimpia Volley Sora. Farà da secondo al romano Ivan Dughetti che certamente questa partita la ricorderà a lungo. Gli altri tre arbitri che fanno parte del progetto saranno in campo, sostenuti da arbitri di categoria superiore, nel prossimo week end.

“Sarà una bella esperienza anche per me-prosegue Stefano Cesare- perché è nostra volontà velocizzare il processo di apprendistato e adattamento dei giovani. Nel Lazio ci sono tanti arbitri di talento che vanno aiutati a migliorarsi. Il progetto, ad ampio raggio, prevede il coinvolgimento di almeno 30 direttori di gara. L’importante che siano giovani e convinti. Daremo spazio anche a qualche over 25 ma dovrà essere fortemente motivato e di talento. Sono particolarmente soddisfatto che, recependo il significato dell’iniziativa, siano ben 25 gli arbitri di A e B che hanno dato la loro disponibilità e che affiancheranno i giovani che sono stati scelti.  Il progetto guarda lontano e certamente sarà sviluppato ancor più compiutamente nei prossimi anni “.

“Il Comitato Regionale-sottolinea il presidente della Fipav Lazio Andrea Burlandi-ha fortemente voluto questa iniziativa pilota per rispondere al fabbisogno di arbitri sempre più qualificati. Tutto questo è stato reso possibile dal grande lavoro della  Commissione Regionale Ufficiali di Gara e soprattutto alla spinta sul reclutamento data dai Comitati Territoriali".

Sono 7 gli arbitri al momento coinvolti: Lorenzo Paoli, Giorgio Valerio Baronci, Ivan Dughetti, Andrea Giordano, Gabriele Olivi, Simone Alessi e Davide Baglioni.

I nostri Partner

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net