Fasi transitorie dei livelli giovanili

 

Vista l’emergenza Covid-19, considerato il numero di tecnici interessati, il settore formazione della FIPAV proroga fino al 30 Giugno 2021 il passaggio obbligatorio di livello giovanile tramite la Fase Transitoria. 

CLICCA QUI

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per essere aggiornato sulle novità e le iniziative
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'iscrizione alla Newsletter del Comitato

Informativa resa ai sensi dell'art. 13 del Reg. UE n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali. Clicca per visualizzare.

Menu Campionati Nazionali

Ufficiali di gara

Photo

Video

Cerca nel sito

Scarica l'annuario 2019 FIPAV Lazio

Rassegna stampa della Pallavolo Laziale

News dalle Società

Sara De Lellis torna a vestire la maglia di Cisterna
C88 assesta il colpo micidiale con il ri ...
Civitavecchia Volley e Volley Academy insieme verso l'eccellenza
Verso una nuova avventura. La Cv Volley ...
Nasce la collaborazione tra Marconi Stella e San Paolo Ostiense
L’A.P.D. Marconi Stella e l’A.P.D. S ...

Menu Download

News Comitato

Il Presidente del CONI Malagò: "La pallavolo del Lazio è una straordinaria realtà" (VIDEO)

Il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha presenziato alla terza edizione del Memorial Andrea Scozzese, torneo di pallavolo organizzato in ricordo del fondatore del Volleyrò Casal de Pazzi, società romana che nella stagione 2017-18 ha vinto tre scudetti giovanili femminili (U14, U16 e U18).

 

 

“Un atto dovuto nei confronti di quello che è stato un grande amico – ha dichiarato Malagò, accolto dal patron del club Armando Monini, dal presidente FIPAV Lazio Andrea Burlandi, dal presidente FIPAV Roma Claudio Martinelli e da Luciano Cecchi, direttore degli ultimi mondiali di pallavolo – se il volley è così cresciuto fino a conquistare i cuori di tutti questi appassionati lo dobbiamo al lavoro di dirigenti come Scozzese e all’attività capillare che viene fatta sul territorio quotidianamente. La pallavolo di Roma e del Lazio è una straordinaria realtà con numeri impressionanti ed è il termometro del grande movimento che c'è in tutta Italia. I recenti risultati delle nazionali lo hanno certificato”.

Il numero uno dello sport italiano ha rilasciato anche una dichiarazione sulla riforma del CONI e sul dibattito in atto con il governo: “È mio dovere difendere lo sport italiano, ma vorrei farlo nel rispetto di tutti e con la volontà di dialogare con le parti in maniera costruttiva. Ci stiamo parlando”.

Malagò è stato presidente del Comitato Organizzatore degli Europei 2005 di volley vinti dall’Italia: “Questo mondo mi ha sempre appassionato perché la pallavolo è uno sport educativo, ricco di esperienze positive”. Non per ultima quella del sitting volley, disciplina che permette l’inclusione tra atleti diversamente abili e normodotati e che durante il Memorial vivrà un momento speciale sabato 8 dicembre con la rivincita della finale scudetto tra Fonte Roma Eur e Pallavolo Missaglia: “Sono davvero contento di questa novità. Questo sport ha una forte dimensione sociale e iniziative del genere fanno bene a tutti, in particolare ai giovani che possono imparare molto da persone con disabilità che non rinunciano a vivere la propria passione per lo sport"

GUARDA IL VIDEO:

 







Our website is protected by DMC Firewall!

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni