Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per essere aggiornato sulle novità e le iniziative
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'iscrizione alla Newsletter del Comitato

Informativa resa ai sensi dell'art. 13 del Reg. UE n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali. Clicca per visualizzare.

Menu Campionati Nazionali

Ufficiali di gara

Cerca nel sito

Scarica l'annuario 2019 FIPAV Lazio

Rassegna stampa della Pallavolo Laziale

News dalle Società

Serie B2. l'Icom C88 Cisterna espugna Tivoli
Quarta giornata con riscatto immediato d ...
Serie C. Monterotondo straripante: 3-1 all'Intent Zagarolo
Monterotondo spazza via ogni dubbio: sì ...

Menu Download

Photo

Video

News Comitato

Presentato Amorvolley: il 4 maggio alla Farnesina per ricordare Giorgio d'Arpino

Presentata questa mattina, nel corso di una partecipata ed emozionante conferenza stampa, la XVII edizione di "Amorvolley - Un bambino aiuta un bambino", manifestazione giunta alla XVII edizione ormai tradizionale evento della pallavolo giovanile romana, ideato e curato negli anni da Giorgio d’Arpino, storico presidente della S.S. Lazio Pallavolo venuto a mancare lo scorso 24 dicembre.

 

Amorvolley ritornerà quest’anno a colorare il prossimo 4 maggio, con la presenza di oltre 1000 bambini delle scuole elementari romane, lo Stadio della Farnesina.

Nel corso del vernissage a fare gli onori di casa le figlie Chiara e Sara d’Arpino, l’amatissima nipote Ludovica, ed il genero Cristiano Scalise.

Tanti ospiti del mondo dello sport, della SS Lazio, della pallavolo e delle istituzioni, hanno voluto onorare Giorgio D’Arpino e ricordarne la figura di dirigente, di sportivo e di amico. Fra i presenti campioni dello sport come Gianni Rivera, Pino Wilson, Giancarlo Oddi, Stefano Pantano, Pierluigi Pagni, Michelangelo Sulfaro; del mondo biancoceleste con in testa il presidente della SS Lazio Antonio Buccioni e Patrizia Nostini; del Mondo della pallavolo fra i quali il Direttore Esecutivo dei Mondiali di 2018 Luciano Cecchi, il Presidente del CR Lazio della Fipav Andrea Burlandi e il vice presidente del Comitato Regionale, responsabile del Sitting Volley Regionale Fabio Camilli; delle istituzioni fra i quali Roberto Tavani, in rappresentanza del presidente Nicola Zingaretti, Angelo Diario presidente della Commissione Sport di Roma Capitale Angelo Diario; l’Assessore alle Politiche sociali del I Municipio Emiliano Monteverde; del Coni, rappresentato dal consigliere Regionale Daniele Rosini, del terzo settore fra i quali la psicologa Giulia Calafiore in rappresentanza di AIDAI.

"Giorgio era un uomo del fare - ha ricordato il Presidente della FIPAV Lazio Andrea Burlandi - sempre attento ai bambini, al sociale e ai diritti dei più deboli. Il suo ricordo ci accompagna ogni giorno e ispira le tante attività che il nostro Comitato fa sul territorio e nei comuni del Lazio. Il nostro sostegno ad Amorvolley è totale, sia dal punto di vista logistico che organizzativo. Il mio pensiero e il mio ringraziamento vanno anche a Chiara e Sara D'Arpino che stanno portando avanti il grande progetto di Giorgio con una passione incredibile. A loro, alla società e alla squadra impegnata nel campionato di Serie B va il più sincero in bocca al lupo da parte della FIPAV Lazio".

L’appuntamento è per il prossimo 4 maggio. La manifestazione, organizzata dalla Polisportiva Lazio Pacinotti, in collaborazione con la S.S. Lazio Pallavolo, ha una formula ormai consolidata nel tempo e vedrà la partecipazione di numerosi istituti provenienti da ogni parte di Roma. Oltre 100 campetti di S3, messi a disposizione dal CT Roma della Fipav, riempiranno l’impianto sportivo teatro dell’evento che si animerà, dalle 9.30 del mattino fino alle 12.30, con un’ininterrotta serie di partite che vedranno protagonisti i piccoli studenti accompagnati dai loro insegnanti. Una vera e propria festa dello sport nella quale gli obiettivi sono la socializzazione e l’inclusione con la presenza attiva anche di ragazzi portatori di disabilità.

Amorvolley - Un bambino aiuta un bambino quest’anno è stato reso possibile grazie al contributo della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, da sempre a fianco delle associazioni che coniugano l’amore per i sani valori dello sport con l’aiuto concreto alle categorie meno fortunate, nel segno di una sempre maggiore inclusione sociale. Il tradizionale Derby della Solidarietà sarà quest’anno giocato su un campo di sitting volley. Due squadre si cimenteranno nella nuova disciplina sportiva volta appunto all’integrazione e alla partecipazione di tutti. I fondi raccolti durante questa edizione saranno destinati all'associazione Aidai Regione Lazio che fa formazione e ricerca nell’ambito dell’ADHD e delle patologie correlate, in particolare i DSA. Fra le iniziative volute da Chiara D’Arpino un contributo di 500 Euro in materiale sportivo a nome di Giorgio D’Arpino che verrà assegnata alla scuola che porterà il maggior numero di studenti nello stadio della Farnesina. Per il secondo anno consecutivo la manifestazione ricorderà anche Anna Tina Mirra, l’amica giornalista scomparsa tre anni fa legata da profondo amicizia alla famiglia d’Arpino, che ha seguito, nel corso della sua carriera professionale, le vicende della S.S. Lazio 1900.







DMC Firewall is a Joomla Security extension!

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni