Fasi transitorie dei livelli giovanili

 

Vista l’emergenza Covid-19, considerato il numero di tecnici interessati, il settore formazione della FIPAV proroga fino al 30 Giugno 2021 il passaggio obbligatorio di livello giovanile tramite la Fase Transitoria. 

CLICCA QUI

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per essere aggiornato sulle novità e le iniziative
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'iscrizione alla Newsletter del Comitato

Informativa resa ai sensi dell'art. 13 del Reg. UE n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali. Clicca per visualizzare.

Menu Campionati Nazionali

Ufficiali di gara

Photo

Video

Cerca nel sito

Scarica l'annuario 2019 FIPAV Lazio

Rassegna stampa della Pallavolo Laziale

News dalle Società

Argos Volley Sora, Costantini chiude il reparto degli schiacciatori
Quasi al completo il roster dell’Argos ...
Battuta di inizio stagione per il Civitavecchia Volley
Il Palazzetto di Tolfa torna ad ospitare ...
L'Acqua e Sapone Roma vince all'esordio: 3-1 contro Pinerolo
L'Acqua & Sapone Roma Volley Club vi ...

News Comitato

Menu Download

News Comitato

La Top Volley Cisterna cade a Milano nell'esordio stagionale in Superlega

La Top Volley Cisterna inizia con una sconfitta la sua avventura nel campionato di Superlega Credem Banca. A Milano i pontini rimediano un netto 3-0 anche se la sfida è stata piuttosto combattuta e Tillie e compagni hanno anche avuto la possibilità di riaprirla quando, sotto di un set, non sono riusciti a vincere il secondo spicchio di partita nonostante un vantaggio enorme.

 

 

 

Con questa sconfitta salgono a tre le sconfitte consecutive dei pontini perché la formazione di coach Lorenzo Tubertini era stata sconfitta anche due volte in Del Monte Coppa Italia da Ravenna e Padova, dopo l’avvio vincente nella manifestazione tricolore con la vittoria di Piacenza.

Coach Tubertini deve ancora rinunciare all’opposto Giulio Sabbi, così com’era accaduto nelle tre partite della Del Monte Coppa Italia, e in avvio di partita ha cambiato palleggiatore schierando in avvio Georgi Seganov in cabina di regia al posto di Daniele Sottile che poi è entrato in campo nel terzo set. In diagonale confermato l’opposto Samuel Onwuelo, così come di banda ancora fiducia a Gigi Randazzo e Kevin Tillie, al centro rientra Tobias Krick con Arthur Szwarc, poi nel corso della partita dentro anche Rossi. Il libero è Mimmo Cavaccini.

La Top Volley cede il primo parziale a Milano 25-20, con i padroni di casa più efficaci in attacco (50% contro il 41% dei pontini in questo fondamentale) e trascinati da Maar che ha chiuso il set con cinque punti e il 57% in attacco, mentre Patry ha totalizzato sei punti con il 44%. In casa Top Volley Onwuelo si conferma incisivo (quattro punti e 57%) poi Randazzo con quattro punti e il il 33% che ha dovuto lasciare temporaneamente il campo per un piccolo problema fisico, al suo posto Cavuto che ha timbrato tre volte con il 60%. Avvio di match equilibrato (7-6, 9-9 e 12-12) poi la Top Volley mette il naso avanti (14-15) ma a quel punto Milano risponde piazzando un break di sei punti con Sbertoli al servizio e Patry protagonista fino al 20-15. 

La Top Volley perde anche il secondo set, stavolta ai vantaggi 26-24, sprecando un vantaggio addirittura di sei punti e concedendo a Milano la possibilità di ricucire tutto lo svantaggio con alcuni errori pesantissimi, specie nel finale. In avvio di secondo set Tubertini lascia in campo Cavuto al posto di Randazzo in banda e l’avvio è una fiammata dei pontini che piazzano un bruciante 1-6, poi la Top continua a macinare punti (8-14, 13-16 e 14-18). Sul 15-20, con cinque punti di vantaggio, Tillie e compagni si afflosciano e subiscono un parziale di 6-1 (21-21): la bilancia inizia a pendere dalla parte dei padroni di casa e così il finale è tutto punto a punto e sul 23-23 Cavuto attacca fuori da posto quattro, senza muro, regalando il 24-23 ai padroni di casa, la Top annulla il primo set point, poi sul 24-24 Patry riporta ancora avanti i suoi e sul 25-24 Krick spara fuori il primo tempo che vale il 26-24. Un parziale terribile per i pontini che avevano iniziato alla grande con cinque muri punto nella prima fase del set e un Cavuto trascinatore.

Sotto 2-0 la Top Volley non riesce a svoltare la partita e cede anche il terzo parziale (25-20) a Milano che nel finale del terzo spicchio di partita è stata letteralmente trascinata da Maar che dal 20-17 al 25-20 ha totalizzato da solo ben quattro punti, il quinto, quello decisivo che ha chiuso il match, lo ha messo a segno l’ex Patry. Domenica prossima la Top Volley Cisterna giocherà al palazzetto dello sport di viale delle Province contro il Kioene Padova.

TABELLINO

ALLIANZ MILANO – TOP VOLLEY CISTERNA 3-0
ALLIANZ MILANO: Staforini ne, Basic, Kozamernik 5, Daldello, Sbertoli 1, Maar 17, Weber 2, Patry 15, Meschiari ne, Piano 6, Mosca ne, Ishikawa 12, Pesaresi (lib.). All. Piazza
TOP VOLLEY CISTERNA: Cavuto 11, Cavaccini (lib.), Sottile, Tillie 4, Seganov 1, Rossato, Rossi 1, Onwuelo 13, Rondoni, Randazzo 10, Krick 5, Szwarc 3. All. Tubertini
Arbitri: Massimo Florian – Andrea Puecher 
Parziali: 25-20 (27’), 26-24 (34’), 25-20 (31’)
NOTE: Milano: ricezione: 37% (19%), attacco 52%, ace 1 (err.batt. 10), muri pt. 9; Cisterna: ricezione: 48% (22%), attacco 39%, ace 4 (err.batt. 9), muri pt. 8;







Our website is protected by DMC Firewall!

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni