Fasi transitorie dei livelli giovanili

 

Vista l’emergenza Covid-19, considerato il numero di tecnici interessati, il settore formazione della FIPAV proroga fino al 30 Giugno 2021 il passaggio obbligatorio di livello giovanile tramite la Fase Transitoria. 

CLICCA QUI

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per essere aggiornato sulle novità e le iniziative
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'iscrizione alla Newsletter del Comitato

Informativa resa ai sensi dell'art. 13 del Reg. UE n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali. Clicca per visualizzare.

Menu Campionati Nazionali

Ufficiali di gara

Photo

Video

Cerca nel sito

Scarica l'annuario 2019 FIPAV Lazio

Rassegna stampa della Pallavolo Laziale

News dalle Società

Argos Volley Sora, Costantini chiude il reparto degli schiacciatori
Quasi al completo il roster dell’Argos ...
Battuta di inizio stagione per il Civitavecchia Volley
Il Palazzetto di Tolfa torna ad ospitare ...
L'Acqua e Sapone Roma vince all'esordio: 3-1 contro Pinerolo
L'Acqua & Sapone Roma Volley Club vi ...

Menu Download

News Comitato

Europeo U17 femminile: l'Italia chiude al 4° posto

Si chiude con un quarto posto la rassegna continentale under 17 per la Nazionale Italiana che oggi, nella finale di consolazione, si è arresa alla Serbia con il punteggio di 1-3 (25-22, 16-25, 18-25, 19-25). 

 

 

 

 

Dopo la sconfitta di ieri contro la Russia, nel pomeriggio le azzurrine sono scese in campo con la volontà di riscattarsi e l’inizio della gara era stato anche incoraggiante: vinto il primo parziale, infatti, sembrava che la situazione si fosse incanalata sui binari giusti, ma anziché dare continuità alla propria manovra, Ituma e compagne si sono progressivamente smarrite lasciando campo alle proprie avversarie, brave ad approfittare degli errori azzurri.

Per il giovane gruppo italiano - di cui hanno fatto parte ben 6 atlete del Lazio, tutte tesserate con il Volleyrò Casal de' Pazzi, Giulia Orlandi, Greta Catania, Giulia Polesello, Sara Bellia, Manuela Ribechi e Julia Ituma (in prestito al Club Italia) - dopo l’argento nell’Europeo dello scorso anno (U16), arriva dunque un quarto posto che varrà da insegnamento nel percorso di crescita soprattutto in vista dei Campionati del Mondo del prossimo anno e conquistati in virtù di una delle prime sei posizioni acquisita.

ITALIA-SERBIA: 1-3 (25-22, 16-25, 18-25, 19-25)
Italia: Bellia 8, Polesello 2, Ituma 16, Ribechi 12, Catania 7, Orlandi 3, Barbero (L). Giuliani 5, Piovesan 2 Giacomello, Passaro, Gannar. All. Mencarelli
Serbia: Mandovic 2, Pakic 13, Kurtagic 16, Zubic 2, Vajagic 21, Sucurovic 9, Kujundzic (L). Tomic 7, Jaramazovic, Ivanovic. Ne: Uzelac, Lazovic. All: Cakovic
Arbitri: Micevski (MKD), Paievskyi (UKR)
Durata set: 26’, 22’, 21’, 23’
Italia: a 1 bs 9 mv 6 et 27
Serbia: a 7 bs 9 mv 19 et 24







Our website is protected by DMC Firewall!

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni